Articoli di Aprile 2015 ↓

L’ufficio come luogo apparentemente sicuro

Le attenzioni nel proprio ufficio abituale, non devono limitarsi alla sola attività lavorativa volta al conseguente raggiungimento dei risultati, ma anche alla tutela ai pericoli ed ai piccoli incidenti che possono accadere nei modi più banali e, quasi sempre, sottovalutati e muniris di corretta segnaletica aziendale e del classico armadietto di pronto soccorso.
Molto spesso ci troviamo in un ambiente di lavoro che apparentemente sembra sicuro, ma che nasconde molte insidie per la nostra incolumità; non si sta parlando, semplicemente, di una sistemazione errata di un condizionatore che può provocare influenze o patologie simili, ma una serie di complementi che agiscono “silenti” sotto i nostri occhi.
È il caso, ad esempio, dei pavimenti o dei rivestimenti usurati, scivolosi, sedie guaste o, addirittura, prese della corrente sporgenti e in cattive condizioni.
Inoltre, tra le principali cause di incidenti, sono dovuti a momenti di distrazione, magari mentre stiamo lavorando intensamente su qualche attività e lasciamo ante o cassetti aperti, oppure quando si dispongono malamente oggetti e mobili voluminosi dagli spigoli sporgenti.
Si tratta di situazioni che vanno evitate, per quanto possibile: in ogni caso, il lavoratore deve essere tutelato, “messo al sicuro” da tutti questi rischi evitabili, ma che, comunque, girato sempre attorno a lui durante la sua attività. È per tale motivo che vi deve essere, perlomeno, una dotazione di armadietto per il pronto soccorso sempre presente nel proprio ufficio, un dispositivo obbligatorio ed imposto dalla normativa di legge che andremo ad analizzare qui di seguito e anche una giusta segnaletica aziendale.
Il Decreto Ministeriale 338/2003, regolamenta cosa è necessario fare per la tutela della salute dei lavoratori in azienda ed il tipo di attrezzatura che deve essere contenuta nella cassetta dell’armadietto di pronto soccorso, a seconda dal tipo di rischio, dal numero di persone e dal tipo di soccorso che può essere necessario prestare.
Ogni datore di lavoro ha l’obbligo di avere in azienda o in ufficio una cassetta per il pronto soccorso per la tutela e la salvaguardia dei propri lavoratori, per non cadere in pesanti sanzioni, che, quasi sicuramente, confluiscono nel penale.
E’ fondamentale che la cassetta sia facilmente raggiungibile e segnalata, oltre ad esserci un contenuto integro e usabile correttamente all’evenienza: sottolineiamo, come, anche se in ambito lavorativo può essere inusuale, questo dispositivo debba essere tenuto lontano dai bambini molto piccoli.
Sarà compito del  personale predisposto all’utilizzo ad essere in grado di procedere in caso di emergenza: questo team, sarà nominato dallo stesso datore e formato appositamente sulle tecniche di primo soccorso. Ogni azienda che si rispetti ha l’obbligo di tutelare la salute dei lavoratori e metterli anche a conoscenza dei possibili pericoli e di come evitarli, anche con la segnaletica aziendale e senza trascurare alcun rischio.